Manchette
lunedì 26 Febbraio 2024
Manchette

Scomparso in mare nelle acque di Savelletri: trovato senza vita il regista teatrale Carlo Formigoni

Carlo Formigoni, regista teatrale 90enne scomparso ieri nelle acque antistanti Savelletri, è stato ritrovato privo di vita.

A trovare il corpo dell’anziano sono stati i vigili del fuoco, intorno alle 7 di stamattina, dopo che i familiari avevano lanciato l’allarme. Formigoni si era allontanato dalla sua casa di Ostuni e si era fatto accompagnare sul litorale di Savelletri da un taxi.

Nelle ricerche sono stati impegnati, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri e la capitaneria di porto. Ieri sera sono stati trovati i suoi effetti personali e una sdraio.

Il 90enne sarebbe entrato in acqua in prossimità del lido Verdemare e probabilmente è stato trascinato al largo dalla corrente. Le ricerche sono partite proprio da un pontile a Savelletri.

Formigoni era originario di Mantova ma viveva a Ostuni.

Il cordoglio del Teatro pubblico pugliese

«Siamo addolorati per la sua scomparsa», commenta Paolo Ponzio, presidente del Teatro pubblico pugliese, ricordando che «due anni fa circa gli abbiamo conferito il “Premio alla Carriera teatrale” per la sua grande opera di produzione, scrittura e formazione teatrale. Non possiamo che essergli tutti immensamente grati per la bellezza donata con così tanta generosità alla nostra Puglia».

Il maestro Carlo Formigoni, prosegue Ponzio, «è e sarà la testimonianza di un percorso artistico unico nel suo genere che, nel segno di Brecht e Bettelheim, ha creato un teatro personalissimo che continuerà a restare vivo, palpitante e autentico».

La sua vita, la sua carriera e la sua storia passano dal Berliner Ensemble alla sua Aia tra i trulli della Valle d’Itria, per il Teatro del Sole a Milano e la fondazione del Teatro Kismet a Bari.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli