Manchette
martedì 18 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Conto alla rovescia per il Locus Festival: 20 grandi eventi live dai Simple Minds a Salmo

Il Locus Festival compie vent’anni. Per celebrare questo traguardo sono in programma 20 grandi eventi che tra il 28 giugno e il 14 agosto animeranno di musica l’estate pugliese. Ospiti internazionali del calibro di Marcus Miller, Robert Plant, Simple Minds e il rapper statunitense Nas, ma anche i grandi nomi della musica italiana contemporanea, dai Subsonica a Vinicio Capossela, passando per Serena Brancale, Colapesce e Dimartino fino all’atteso concerto di Salmo e Noyz Narcos, in tour con il loro Hellraisers.

La XX edizione

Il tema scelto il ventennale del festival nato a Locorotondo è “It Was Written”, un riferimento al titolo del secondo album di Nas, fra gli ospiti più importanti di quest’edizione che ha scelto il Locus per la sua unica tappa italiana. Il viaggio musicale attraverserà alcune tra le più belle location pugliesi: Locorotondo, Bari, Alberobello, Minervino Murge (BT), Ostuni (BR) e Fasano (BR).

I luoghi del festival

Si parte a fine giugno da alcuni fra i luoghi più rappresentativi di Bari, dal Teatro Petruzzelli alla Fiera del Levante. Si proseguirà a luglio tra Largo Martellotta e il Trullo Sovrano, nel cuore del centro storico di Alberobello, per una prima volta del Locus nella “Capitale dei trulli”. Sarà poi la volta della storica Tenuta Bocca di Lupo di Minervino Murge e il Campo Boario ai piedi di Ostuni, fino alla piazza centrale del centro storico di Fasano.

Il programma

Il primo appuntamento con la grande musica è a Bari, con il concerto già sold-out di Calcutta alla Fiera del Levante del 28 giugno. Sabato 29 giugno, sulla rotonda di via Paolo Pinto, sarà la volta di due assi della scena rap italiana. Salmo e Noyz infiammeranno il lungomare con li loro ultimo album “Cvlt”. Nello stesso giorno, il festival si sdoppierà: al Teatro Petruzzelli arriverà il cantautore irlandese Glen Hansard. La tre giorni barese si chiuderà il 30 giugno con l’unica data nel Sud Italia dei Simple Minds, guidati da Jim Kerr e Charlie Burchill.

Spostandosi di pochi chilometri, dal 27 luglio il festival arriva a Fasano con Marcus Miller, e il giovane chitarrista Matteo Mancuso. Domenica 28 luglio giocherà in casa Serena Brancale, polistrumentista e compositrice che nei mesi scorsi ha spopolato con il singolo made in Bari “Baccalà”, diventato virale in Italia e all’estero.

Fra il 7 e il 14 agosto il Locus Festival sarà a Locorotondo, allargando la rassegna non solo ai concerti di Masseria Ferragnano ma anche a incontri e film nel centro del borgo, nonché con i live a di Piazza Aldo Moro e l’area market in Masseria. Mercoledì 7 agosto torna a Masseria Ferragnano la band neozelandese Fat Freddy’s Drop. Tra gli appuntamenti da non perdere quello con i Subsonica, che il 10 agosto illumineranno la Notte di San Lorenzo. Lunedì 12 agosto il Locus alza l’asticella con il live di Nas, da decenni nella scena rap mondiale, che sul palco di Masseria Ferragnano celebrerà il trentennale dall’uscita di “Illmatic”, considerato uno dei più influenti album hip hop di sempre. Si continua in Masseria anche il 13 agosto con Fulminacci.

La serata finale

L’ultima giornata di festival sarà ancora una volta all’insegna dell’incontro tra suoni internazionali. A Masseria Ferragnano arrivano i Meute, la “techno marching band” nata fra le strade del quartiere anticonformista di St. Pauli ad Amburgo, cui seguirà l’esibizione di Cosmo che arriva in Puglia dopo un tour primaverile sold-out. Chiuderà Il Locus Festival la dj e attivista palestinese Sama’ Abdulhadi.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli