Manchette
venerdì 14 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Futsal, Manfredonia punta alla serie A nella sfida contro il Pordenone. Ceppi: «Le finali si vincono»

Due squadre, un solo posto per la serie A e si decide tutto domenica con lo start alle 15 al “PalaCattani”. E in Emilia Romagna ci sarà anche un pezzo importante di Puglia per i playoff promozione di serie A2 elite futsal uomini. Perché? Da un lato ci sarà il Vitulano Drugstore Manfredonia, i sipontini di mister David Ceppi secondi nel girone B ma quattro vittorie su quattro nei playoff tra quarti e semifinali, facendo fuori Lazio e Città di Melilli. Dall’altro c’è il Pordenone, secondo nel girone A e arrivato all’ultimo atto avendo eliminato Sporting Altamarca prima e Leonardo poi, non senza fatiche e grattacapi. Ma adesso conta solo il presente e il tecnico, a pochi giorni dal match, si racconta in esclusiva a “L’Edicola del sud”.

Mister Ceppi, si aspettava di arrivare all’atto conclusivo?
«Sì e no. No, perché se si pensa che siamo stati ripescati in estate e abbiamo dovuto fare la squadra in fretta e furia, è un risultato straordinario ma se analizziamo poi tutta la stagione, abbiamo fatto qualcosa di importante e ci siamo guadagnati questa possibilità. Abbiamo affrontato quarti e semifinali molto bene, giocando sempre da squadra e soffrendo quando c’era da soffrire, vedasi in casa del Città di Melilli dove il risultato è stato straordinario.

Rimpianti per la stagione regolare?
«Non ho il rammarico per le sconfitte, ma per il pareggio in casa del Capurso e davanti ai nostri tifosi contro il Cesena, dove abbiamo perso quattro punti che si sono rivelati decisivi. Ma è già passato e non conta più. In tutta la stagione abbiamo avuto la costante di avere un attacco molto prolifico (è stato il migliore del girone, con ben 111 reti messe a segno, ndr) e lo abbiamo dimostrato anche nei playoff».

Che avversario è il Pordenone?
«Ha una sua precisa identità e lo si è visto chiaramente lunedì nel ritorno contro il Leonardo in casa. Sappiamo che squadra andiamo ad affrontare e sappiamo come dobbiamo comportarci. È una gara secca, conteranno gli episodi e tutti i dettagli e dobbiamo essere pronti».

Come si preparano questi appuntamenti?
«Le finali non si giocano, ma si vincono dice un vecchio detto ma aggiungo che si vincono usando la testa. Otterremo un risultato importante domenica se riusciremo a preparare mentalmente bene la partita, soprattutto questi giorni che ci separano dall’evento. Dobbiamo entrare in campo pensando che possiamo vincere e fare un qualcosa di storico».

A prescindere dal risultato di domenica, quale sarà il futuro di mister Ceppi?
«È una domanda che non deve porre a me (sorride, ndr). Io a Manfredonia sto benissimo ed è una piazza dove si può fare davvero qualcosa di importante e in questa stagione lo abbiamo dimostrato. Mi piacerebbe tantissimo rimanere e ci sarà tempo e modo per parlare di tutto».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli