Manchette
venerdì 14 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Il Libro possibile si sposta a Vieste: al via la seconda parte del più grande evento culturale di piazza

Tutto pronto a Vieste per la seconda tappa del Libro Possibile 2023, il più grande evento culturale di piazza dell’estate italiana in Puglia.

Sull’onda del successo dell’inizio mese a Polignano a Mare, il 18, 19, 20, 21 e 22 luglio la programmazione del festival, diretto da Rosella Santoro, prosegue nella splendida località del Gargano, da tre anni ulteriore palcoscenico d’elezione per gli eventi vista mare.

Il romanzo vincitore del Premio Strega, la novità assoluta del Libro Possibile Special con ospiti internazionali e incontri esclusivamente in lingua inglese, la presenza di cariche istituzionali come il ministro Giuseppe Valditara e il viceministro Francesco Paolo Sisto sono solo alcuni dei tanti appuntamenti in programma, a Marina Piccola e Piazzetta Petrone.

Tanti i nomi nazionali e internazionali attesi al festival, in un coro di voci dei vari campi del sapere che nelle cinque serate, una in più rispetto allo scorso anno, intervengono al ritmo di “Penso Positivo”, il tema, ma anche lo spirito, con cui il Libro possibile 2023 rende omaggio a quell’inno pop alla speranza pubblicato 30 anni fa da Jovanotti.

L’obiettivo della manifestazione è stimolare un dibattito pubblico su diritti, legalità e sul nostro futuro, dai toni fiduciosi e costruttivi.

Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, professore ordinario di istituzioni di diritto romano, nonché coordinatore del think tank Lettera150, il 21 luglio nell’intervento “Istruzione per l’uso”, illustra il suo impegno nel ruolo a capo di un gruppo di esperti, il cui obiettivo comune è la trasformazione radicale del Sistema Paese, a partire dall’istruzione.

“Costituzionale vs antiCostituzionale” è il tema dell’incontro del 20 luglio tra il viceministro alla Giustizia Francesco Paolo Sisto e l’ex magistrato Gherardo Colombo. L’ex magistrato del pool Mani Pulite è autore di “Anticostituzione: come abbiamo riscritto (in peggio) i principi della nostra società” (Garzanti), una rivisitazione ragionata delle Costituzione, che ne celebra i valori fondanti e ne evidenzia le contraddizioni tra ciò che è scritto e pubblicato in Gazzetta Ufficiale e quello che viene effettivamente applicato.

A pochi giorni dalla proclamazione del Premio Strega 2023, il romanzo vincitore “Come d’aria” (Eliott) di Ada D’Adamo viene presentato sabato 22 luglio a Vieste da due ospiti d’eccezione: gli scrittori Elena Stancanelli e Mario Desiati, l’autore pugliese a sua volta vincitore dello Strega 2022 e presidente del seggio che quest’anno ha assegnato il prestigioso premio letterario della fondazione Bellonci alla scrittrice abruzzese scomparsa due giorni dopo l’annuncio della dozzina dei finalisti allo Strega. Conduce l’incontro Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli