Manchette
giovedì 23 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

L’Audace Cerignola mette al sicuro la qualificazione: col Giugliano bastava non perdere

L’Audace Cerignola supera con un po’ di sofferenza il primo turno playoff, grazie al pareggio 1-1 con un Giugliano pimpante e che esce dal “Monterisi” con il pieno onore delle armi.

Il rientro in difesa di Martinelli e Tascone in mediana uniche modifiche di Raffaele nel suo 3-5-2, con Barosi a vincere il ballottaggio con Krapikas fra i pali. Qualche cambio in più per Bertotto, cinque effettivi diversi rispetto alla sfida di campionato: nel tridente Ciuferri e Di Dio ai lati di Salvemini. Il match parte a ritmi sostenuti: al 7’ D’Andrea serve Vuthaj ma il sinistro si perde largo, rispondono gli ospiti con Salvemini che imita il collega. Al 21’ Ligi crossa, avvitamento di Tascone che però non imprime forza alla sfera, con Russo a bloccare. Dall’altra parte Barosi viene impegnato da De Rosa, al 27’ sono gli ofantini a passare: traversone tagliato di Tascone, D’Andrea di testa infila il portiere campano. Di nuovo De Rosa insidioso e altra conclusione centrale, il Giugliano non ci sta e lo dimostra al minuto 39, quando perviene al pareggio. Schema imbastito alla perfezione su palla inattiva, Maselli mette al centro per la sponda di Di Dio e stoccata al volo imparabile di Salvemini. Non accade altro in una prima frazione assolutamente gradevole e con le squadre a giocarsela senza particolari tatticismi.

Salvemini minaccioso in avvio di ripresa, la girata è fuori misura. Transizione dei padroni di casa, Sainz-Maza pesca Tascone, la cui inzuccata finisce alta. Sono di Raffaele le prime mosse dalla panchina, dentro Bianchini, Luca Russo e Visentin. Gara che resta in estremo equilibrio, è un miracolo sulla linea di Visentin ad evitare il ribaltone, in seguito all’uscita incerta di Barosi e la testata verso la porta di Cargnelutti(85’). Recupero incertissimo, Sainz-Maza spreca calciando sulla traversa l’ultima opportunità. Al triplice fischio è gioia per le ‘cicogne’, che sabato affronteranno in trasferta la Casertana, ma con l’obbligo di vincere per qualificarsi alla fase nazionale.

TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA – GIUGLIANO 1-1

RETI: 27’ D’Andrea (AC), 39’ Salvemini (G)

AUDACE CERIGNOLA (3-5-2): Barosi; Martinelli, Gonnelli, Ligi (64’ Bianchini); Coccia, Tascone (64’ Visentin), Capomaggio, Sainz-Maza, Tentardini (64’ Russo L.); D’Andrea, Vuthaj. A disp. Krapikas, Fares, Allegrini, Bianco, Malcore, Lombardi, Rizzo, Ghisolfi, Carnevale. All. Raffaele

GIUGLIANO (4-3-3): Russo D.; Menna (83’ Barba), Cargnelutti, Caldore, Oyewale; Romano, DeRosa (75’ Giorgione), Maselli (83’ De Sena); Ciuferri (71’ Balde), Salvemini, Di Dio (75’ Diop). A disp. Scognamiglio A., Rob Coprean, Yabre, Scognamiglio G., Gladestony, Berardocco, Boccia, Esposito, Oviszach. All. Bertotto

ARBITRO: Ubaldi (Roma 1)

AMMONITI: Sainz-Maza, Tascone, Capomaggio, Coccia, Allegrini (Ac); Di Dio, Romano, Scognamiglio G. (G)

ANGOLI: 6-4

RECUPERI: 2’ pt, 5’ st.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli