Manchette
domenica 14 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Vince il Benevento, ma il Foggia esce dal “Vigorito” a testa alta

Il Benevento ha vinto contro il Foggia per 1-0.

Foggia incerottato in difesa, indisponibile per una leggera lesione muscolare Rizzo, mentre Carillo ha dato forfait per un infortunio registrato nella gara vinta contro il Crotone. Assente anche Ercolani per squalifica. Riccardi al posto di Carillo e Schenetti dal primo minuto.

Foggia attento e che non si fa schiacciare dai padroni di casa che cercano, soprattutto sulla fascia destra, di aggirare la difesa rossonera. La partita scorre senza sussulti e la prima vera azione gol la crea il Foggia dopo 13 minuti con un gran tiro di Millico dal limite, che viene però deviato sul palo da Paleari che riesce poi a opporsi anche sul tentativo di tap-in di Santaniello. Il Benevento cerca di sfruttare lo stato di grazia di Ciciretti sulla fascia destra. Il Foggia continua a gestire bene la fase difensiva operando soprattutto a centrocampo dove, purtroppo, perde Odjer per un colpo alla testa. Si va avanti senza sussulti e a cinque dal termine della prima frazione il Foggia approfitta di un errore in fase di costruzione del Benevento: Schenetti si invola verso la porta di Palerai, che è bravo a ribattere il diagonale del rossonero che, poi, manda alto sulla traversa. Secondo tempo sul copione della prima parte della gara.

Il Benevento cerca gli spazi giusti per far male e il Foggia è attento e bravo nel chiudere gli spazi ai campani. Dopo due minuti Benevento pericoloso sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Ciciretti e colpo di testa di Berra, che Perina è però bravo a respingere coi piedi. Al decimo il Foggia capitola. I rossoneri lasciano colpevolmente un’autostrada a Lanini che, lanciato da Improta, si invola sulla destra e infila Perina con un diagonale rasoterra. Il Foggia cerca il pari, ma non incide contro un Benevento che non ha la forza di chiudere la gara. Affiora del nervosismo e a dodici dal novantesimo si accende un parapiglia con Millico che cade a terra toccandosi il volto: l’arbitro seda la foga dei calciatori in campo e ammonisce Millico e Ciano. Doppia sostituzione Foggia: dentro Di Noia e Gagliano per Silvestro e Schenetti.

Il Foggia tiene bene il campo, ma non opera quel cambio di passo necessario per accelerare la manovra e diventare insidioso. I rossoneri chiudono la gara in attacco andando al tiro un paio di volte senza inquadrare la porta.

IL TABELLINO

BENEVENTO-FOGGIA 1-0

RETI: 55’ Lanini (B)

BENEVENTO (3-4-3): Paleari; Terranova, Capellini, Berra; Improta, Nardi, Pinato (86’ Viscardi), Simonetti; Ciciretti (57’ Ciano), Lanini (62’ Carfora), Bolsius (62’ Marotta) All.: Auteri

FOGGIA (3-4-3): Perina; Salines, Riccardi, Papazov; Silvestro (83’ Di Noia), Tascone (71’ Rolando), Odjer (11’ Marino), Vezzoni; Schenetti (83’ Gagliano), Santaniello, Millico All.: Cudini

ARBITRO: Lovison di Padova

NOTE: Ammoniti: 57’ Salines (F), 62’ Marotta (B), 70’ Pinato (B), 79’ Millico (F), 79’ Ciano (B).

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli