Manchette
venerdì 1 Marzo 2024
Manchette

Giornata delle persone con disabilità, Emiliano: «Un valore per la nostra società»

Si celebra oggi, 3 dicembre, la Giornata internazionale delle persone con disabilità. «Una data importante – afferma il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – perché ricorda a tutti che vi sono tante persone che sono un valore per la nostra società che vanno supportate e incluse nella vita di tutti i giorni».

Emiliano ricorda l’impegno della Regione per «permettere a tutti e a tutte di avere le stesse possibilità e per questo siamo impegnati affinché nessuno resti indietro. Le politiche per la disabilità e gli interventi che si devono mettere in campo – afferma il governatore pugliese – devono essere trasversali, toccare tutti gli ambiti della vita: dall’inclusione scolastica all’inserimento lavorativo, dall’abbattimento delle barriere culturali, mentali e fisiche, allo sport per tutti. Lavoriamo per il benessere comune, che significa costruire una società in cui tutti e tutte si sentano a casa e possano dare, ognuno per quello che può, il proprio contributo. Solo con uno sforzo collettivo potremo realmente aiutare ogni pugliese con disabilità a costruire il proprio progetto di vita», conclude Emiliano.

L’assessora regionale al Welfare, Rosa Barone, pone l’accento sulla programmazione e sulle politiche «che danno centralità all’integrazione socio-sanitaria, ai progetti di vita indipendente e alla presa in carico multidisciplinare».

Tra le misure messe in campo dalla Regione, spiega Barone, «ricordiamo il Sostegno familiare e il Patto di cura per le persone in condizione di disabilità gravissima e per valorizzare la figura del caregiver; per le persone in condizione di disabilità grave promuoviamo l’autonomia e l’autodeterminazione con i Progetti per la vita Indipendente». Barone cita anche «i buoni servizio per l’accessibilità dei servizi a ciclo diurno e domiciliari per anziani e persone con disabilità che, negli ultimi sette anni, hanno consentito a circa 6.500-7mila persone con disabilità e anziani non autosufficienti (per singola annualità) di accedere a fondamentali prestazioni socio-assistenziali e socio-sanitarie».

Per l’assessora al Welfare, «lo sviluppo delle nostre comunità deve fondarsi sul concetto di equità affinché tutti abbiano le stesse opportunità, personali e sociali e siano, così, protagonisti della propria esistenza. Continuiamo a lavorare per questo in sinergia con gli altri assessorati e il consiglio regionale. Certi che insieme possiamo fare tanto. Il nostro è un dovere morale ancor prima che istituzionale», conclude Barone.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli