Manchette
giovedì 23 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Giunta regionale, il Pd Puglia: «Primi passi, ora atti concreti per completare il rinnovamento»

«Apprezziamo i segnali di cambiamento messi in atto dal presidente Emiliano che vanno nella direzione richiesta dal Partito democratico. Era necessario un cambio di passo che desse importanti segnali politici e amministrativi». Lo affermano, in una nota congiunta, il segretario regionale del Pd Puglia, Domenico De Santis, e il neo capogruppo dem nel Consiglio regionale, Paolo Campo.

La nomina di Debora Ciliento in Giunta, «assieme ai nuovi ingressi», per De Santis e Campo «è segnale di valorizzazione delle professionalità e delle competenze tutte al femminile».

Ora, però, il Pd Puglia chiede che «parta speditamente la costruzione di una seconda fase caratterizzata da atti concreti che rilancino l’azione di governo. Dopo l’approvazione in Giunta della rotazione dei dirigenti – scrivono De Santis e Campo – chiediamo si approvi subito la costituzione del Nir (nucleo ispettivo regionale)». Inoltre, il Pd chiede «di approvare subito nei prossimi Consigli la legge contro l’omotransfobia; la legge sul salario minimo che depositeremo venerdì (la prima legge regionale in Italia); la legge di contrasto alle povertà; la legge sull’edilizia sociale seguita da un importante piano regionale di investimenti per superare l’emergenza abitativa».

Il Pd Puglia torna a ribadire che «serve un cambio di passo, servono leggi che impattino positivamente sulla qualità della vita dei lavoratori e dei cittadini, migliorandola. La seconda fase – scrivono De Santis e Campo – si deve caratterizzare nel dare risposte concrete ai pugliesi a partire dalle leggi sovraelencate e da segnali di miglioramento sulla sanità nonostante i gravi tagli del governo centrale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli