Manchette
sabato 13 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

La Puglia che attrae: «Con #mareAsinistra nasce un fil rouge che unisce welfare, formazione e lavoro» – VIDEO

«Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ci ha dato un compito specifico: costruire un controesodo e una serie di connessioni importanti per la crescita economica del nostro territorio». Con queste parole l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, ha presentato oggi, nella Fiera del Levante, #mareAsinistra, la strategia della ideata dalla Regione Puglia per valorizzare i talenti che decidono di restare e attrarne di nuovi.

«Ci sono tantissime persone che hanno scelto di vivere in Puglia perché questo è un luogo dove si vive bene, dove c’è qualità della vita alta, dove si può riuscire anche a lavorare a distanza», aggiunge Delli Noci. «Stiamo provando a costruire un fil rouge che unisce welfare, formazione, lavoro e attrazione di investimenti industriali, fino ad arrivare al tema della casa. #mareAsinistra si basa su un processo partecipativo: vogliamo evitare che questa strategia resti solo retorica e faremo tantissimi incontri per capire insieme come rendere migliore la nostra terra», conclude.

La strategia #mareAsinistra coltiva l’ambizione mettere a sistema le azioni che hanno ricadute positive sull’attrazione dei talenti. L’obiettivo principale è attirare studenti, nomadi digitali, startuppers, pugliesi di ritorno, nuovi investitori, top scientist, artisti, talenti in settori altamente innovativi richiamati nella Strategia Regionale di Specializzazione intelligente. La strategia prevede il coinvolgimento dei principali stakeholders di riferimento, tra cui le università, le istituzioni e i fondi di investimento.

Alla base di #mareAsinistra vi è un processo partecipativo, che sarà attivo sino al prossimo 20 novembre sulla piattaforma istituzionale Puglia Partecipa, all’indirizzo web: https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/strategiatalenti.

Il nome della strategia, spiega Gianna Elisa Berlingerio, direttrice del dipartimento Sviluppo economico della Regione Puglia, «vuole rappresentare la possibilità, per i giovani pugliesi che hanno costruito la propria vita altrove ma non solo, di immaginare un ritorno in Puglia». Intorno alla strategia #mareAsinistra, aggiunge, «vorremmo raccogliere l’insieme degli attori e delle misure che contribuiscono alla creazione di lavoro, ma anche della qualità della vita nella nostra terra: attori pubblici e privati, imprese, terzo settore e così via».

#mareAsinistra, dice Silvia Pellegrini, direttrice del dipartimento regionale Politiche del Lavoro, dell’Istruzione e della Formazione, «è una metastrategia che raccoglie tutte le strategie dei dipartimenti regionali per creare una leva nei riguardi dei bisogni del cittadino. Il cittadino vede la Regione come unicum ed è giusto che possa riconoscersi in una strategia che mira alla valorizzazione dei talenti, ma significa molto altro: significa rispetto per i cittadini che restano, per i giovani che vogliono investire nella loro vita e nel loro progetto di sviluppo personale e corale nel territorio della Puglia».

Rocco De Franchi, direttore della Comunicazione istituzionale della Regione Puglia, sottolinea che «negli ultimi anni, e in particolare negli ultimi mesi, stiamo assistendo a una scelta sempre più consapevole e convinta di pugliesi e di aspiranti pugliesi che vogliono venire o tornare per avviare o completare il proprio ciclo di studi, per avviare le proprie attività di impresa o semplicemente per provarci e per dare un’opportunità di vita a sé stessi e alla propria famiglia. Noi possiamo agire attraverso gli atti amministrativi, ma dobbiamo sempre ascoltare quello che arriva dalla nostra comunità, che è una comunità che si allarga».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli