Manchette
venerdì 19 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Il Lecce attende il Verona. Vittorie in metà degli incroci ma ko nelle ultime due sfide

Undici volte in ventidue occasioni. Nella metà delle partite in cui il Lecce ha incrociato il Verona in campionato tra le mura amiche ha conquistato i tre punti. Nelle altre sfide, invece, sono arrivati sei pareggi e sole cinque sconfitte, che fanno pendere la bilancia nettamente dalla parte dei padroni di casa. Domani al “Via del Mare”, quando nel lunch match della domenica gli uomini di D’Aversa ospiteranno quelli allenati dall’ex Baroni, il Lecce cercherà di rimpinguare ulteriormente questa statistica, andando a caccia di tre punti fondamentali in uno scontro diretto. Ancor più fondamentali dopo che nello scorso weekend la classifica si è accorciata, portando i giallorossi a due lunghezze di distanza dalla zona retrocessione.

Il Lecce proverà anche a invertire il trend delle ultime stagioni, perché i due precedenti più recenti sorridono al Verona. L’ultimo è quello della scorsa stagione, quando gli scaligeri di Zaffaroni espugnarono il “Via del Mare” grazie a una rete del belga Ngonge. Medesimo risultato della stagione 2019/20, quando il Lecce di Liverani fu sconfitto di misura dal Verona di Juric: a decidere il match fu una rete di Pessina a dieci dal termine. L’ultimo successo casalingo della formazione pugliese contro il Verona è quello dell’annata precedente, nella Serie B 2018/19. A firmare il successo per 2-1 furono le reti di La Mantia e di Lucioni, mentre il gol di Laribi in pieno recupero servì soltanto ad accorciare le distanze. Più secco quello della serie cadetta 2006/07, un 2-0 con le reti di Tulli e Tiribocchi.

L’ultima vittoria del Lecce in massima serie, invece, risale agli inizi del nuovo millennio, più precisamente alla Serie A 2000/01. Al vantaggio ospite di Bonazzoli, risposero nell’ordine l’argentino Osorio, Cristiano Lucarelli con una doppietta e il croato Vugrinec dal dischetto, prima che un altro penalty, questa volta trasformato dal brasiliano Adailton, stabilisse il punteggio sul 4-2 finale. E un successo in massima serie per il Lecce arrivò anche nell’annata precedente, quando a sancire il 2-1 del Lecce furono le reti di Lucarelli (dal dischetto) e di Conticchio, inframmezzate da quella ospite di Colucci.

Altri successi del Lecce negli incroci in massima serie con il Verona furono quelli di misura delle stagioni 1989/90 e 1985/86, prima stagione in A del Lecce. Nel febbraio del 1990, fu un gol di Benedetti a consegnare i tre punti ai padroni di casa, mentre all’esordio nella categoria più alta del calcio italiano fu l’argentino Pasculli a segnare il gol vittoria.

Diversi, insomma, gli incroci tra Lecce e Verona tra Serie A e Serie B, mentre tra i precedenti ne spicca anche uno in Serie C, nella stagione 1942/43, con la contesa che si chiuse sull’1-1. Infine, spiccano anche due precedenti in Coppa Italia, con un successo di misura, nel 1991/92, firmato da un calcio di rigore ancora dell’argentino Pasculli, e una sconfitta, nell’edizione 1982/83, uno 0-2 con reti di Marangon e di Penzo dal dischetto.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli