Manchette
giovedì 30 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

La Puglia e i suoi artisti protagonisti della Notte della Taranta. Borlizzi e Nidi D’Arac aprono il concertone

Saranno i musicisti e gli artisti pugliesi a celebrare la tradizione salentina durante il concertone della Notte della Taranta, in programma sabato prossimo a Melpignano.

All’orchestra popolare La Notte della Taranta è affidata, come sempre, la direzione artistica del concertone e ai suoi 21 elementi – tra voci e orchestrali – si uniranno una sezione fiati, una di archi e un tastierista programmatore: tutti sono salentini.

I fonici palco sono Adriano Brocca e Alberto Butturini mentre Renato Cantele è il fonico sala. A donare al pubblico la gestualità della pizzica saranno i ballerini che eseguiranno le coreografie pensate da Francesca Romana Di Maio e dalla assistente della coreografa Alessandra Cito. Al corpo di ballo della Taranta si uniranno quattro ballerini professionisti: Veronika Maritati, Alessia Losavio, Maria Pia Taggio e Filippo Grande.

«Quest’anno abbiamo voluto valorizzare artisti e musicisti della nostra terra, scegliendo professionisti che si sono formati nei nostri conservatori e nelle nostre scuole», sottolinea il presidente della fondazione La Notte della Taranta, Massimo Manera, evidenziando che «i musicisti e i ballerini professionisti andranno ad arricchire la nostra orchestra popolare e il nostro corpo di ballo regalando insieme un pentagramma di emozioni e disegnando coreografie che siamo certi saranno indimenticabili».

Per l’edizione 2023 gli artisti ospiti dell’orchestra sono Tananai, Brunori sas e Arisa mentre la maestra concertatrice è Fiorella Mannoia. Ad aprire il concertone, invece, saranno Rocco Borlizzi e il gruppo Nidi D’Arac: toccherà a loro, a partire dalle 20, accompagnare il pubblico con i tamburelli che dettano il suono della pizzica in attesa che alle 22 inizi lo spettacolo.

Borlizzi nella sua lunga carriera ha ricercato nuove esperienze musicali basate su intrecci tra sonorità in grado di ampliare gli orizzonti musicali dei ritmi della musica popolare. Con lui sul palco di Melpignano ci saranno Gianluca Milanese (flauto traverso), Anna Maggio (arpa), Vincenza De Rinaldis (voce), Giacomo Contaldo (chitarra), Vittorio Chittano (fisarmonica) e Sergio Pizza (tamburi a cornice). I Nidi D’Arac devono invece il loro nome all’anagramma di aracnidi, dove il nido è inteso come luogo di provenienza, di nascita e custodisce i segreti più nascosti e remoti della tradizione. Sabato festeggeranno i loro primi 25 anni di attività e saranno accompagnati da Mundial, con cui si esibiranno in uno spettacolo musicale inedito che unisce due diverse generazioni di musicisti.

La Puglia e i suoi artisti saranno protagonisti sabato a Melpignano nel concertone della Notte della Taranta.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli