Manchette
lunedì 20 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Nuovi ospedali in Puglia: entro giugno 2024 la fine dei lavori per quello di Taranto. Ritardi a Maglie

Entro il 30 giugno 2024 saranno completati i lavori per la realizzazione del nuovo ospedale San Cataldo di Taranto. È quanto emerso oggi durante le audizioni nella commissione Bilancio e programmazione del Consiglio regionale pugliese.

Il decreto di ammissione a finanziamento approvato l’11 agosto, è stato evidenziato, sembra abbia sbloccato la situazione di stallo, consentendo alla Asl di procedere con l’aggiudicazione definitiva di 4 gare su 20.

Le criticità riguarderebbero un project financing relativo alla realizzazione del centro di cottura, mensa, locali commerciali e parcheggi che necessitano di un’autorizzazione specifica da parte della Regione. Un altro aspetto da affrontare è la necessità di creare un raccordo con la neoistituita facoltà di Medicina e Chirurgia di Taranto, realizzando aule, laboratori, aula magna, biblioteca.

Per quanto riguarda, invece, il nuovo ospedale di Maglie, in Salento, non c’è ancora il progetto esecutivo relativo al collegamento stradale.

Per l’ospedale di Monopoli-Fasano, infine, entro il 15 settembre saranno messi a bando i primi 29 lotti per arredi e attrezzature, la cui aggiudicazione è prevista per il prossimo marzo 2024. Ulteriori 5 lotti saranno deliberati entro la fine di settembre, con la previsione di aggiudicazione entro marzo 2024. Altri 12 lotti per arredi non sanitari saranno banditi entro settembre, con la previsione di aggiudicazione sempre entro marzo 2024. Per quanto riguarda il lotto per sale operatorie e apparecchiature radiologiche, si prevede l’approvazione del primo bando entro la prossima settimana, mentre gli altri sub lotti saranno approvati a seguire.

«Sui nuovi ospedali si registra la buona notizia delle prime quattro aggiudicazioni per arredi e attrezzature per Taranto», commenta il presidente della commissione, Fabiano Amati. «Sul nuovo ospedale Monopoli-Fasano, invece, si procede tra luci e ombre», continua mentre per quello di Maglie-Melpignano, «è emerso, invece, un preoccupante disastro», conclude Amati.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli