Manchette
venerdì 1 Marzo 2024
Manchette

Sanità, in Puglia pochi anziani in assistenza domiciliare: manca anche il personale. Va meglio in Basilicata

Male la Puglia, dove ci sono pochi infermieri e poco personale sanitario per l’assistenza domiciliare agli over 65. Meglio, invece, la Basilicata.

È la fotografia che traccia la Fondazione Gimbe nel monitoraggio, avviato nel 2023, sullo stato di avanzamento della missione Salute del Pnrr nelle diverse regioni italiane per fornire un quadro costante dei risultati raggiunti.

Nel Tacco d’Italia, in particolare, secondo il report non ci sono particolari ritardi nell’attuazione del Pnrr Salute se non in un ambito, l’assistenza domiciliare degli anziani.

Infatti, stando al monitoraggio Gimbe, per raggiungere il target minimo previsto per il 2026 di assistere almeno il 10% della popolazione over 65 in Adi, la Regione deve aumentare gli attuali pazienti assistiti del 329%, ed è quart’ultima in Italia preceduta solo dalla provincia autonoma di Bolzano, Valle d’Aosta e Calabria.

La difficoltà maggiore riguarda la ricerca di personale, infatti in Puglia sono presenti solo 4,61 infermieri ogni mille abitanti, la regione è sotto la media nazionale pari a 5,06 ed è quint’ultima.

Va un po’ meglio in Basilicata, invece, dove per raggiungere il target 2026 di assistere almeno il 10% della popolazione over 65 in Adi la Regione deve aumentare i pazienti assistiti del 123%.

Nel report è anche messo in evidenza che in Basilicata sono presenti 5,07 infermieri ogni mille abitanti. La regione è sopra la media nazionale pari a 5,06.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli