Manchette
domenica 19 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Il Taranto sogna il quarto posto e lo sgambetto alla Casertana

Ezio Capuano prepara l’ultima offensiva della stagione regolare prima di affrontare i playoff per il salto di categoria. Il Latina rappresenta l’ostacolo di chiusura di una fantastica cavalcata che il Taranto, sub iudice, concluderà come minimo in quinta posizione. In questo momento gli ionici hanno 62 punti, tanti quanti la Casertana che dalla sua ha però gli scontri diretti dell’andata e del ritorno entrambi vinti per 1-0. I falchetti campani sono gli unici, assieme alle vespe della Juve Stabia, dai cui scontri diretti Vannucchi e compagni non hanno racimolato nemmeno un punto. Sarà importante non terminare a pari punti e perché ciò avvenga bisogna vincere sul campo dei nerazzurri e augurarsi che il Sorrento dica la sua nel derby con la Casertana.

Il rientro di Ferrara a centrocampo, già domenica scorsa con l’Avellino, è un’arma in più per Capuano, che ha trovato il tempo per recarsi a Milano alla festa dello sport, dove nelle scorse ore ha ricevuto un riconoscimento. Intervistato dal media partner ha commentato così la scelta: «Penso che sia stato un premio a quanto fatto nel calcio a livello, umano di coerenza e di grande dignità».

Soddisfazione, di certo per un tecnico, che mai come prima in carriera (anche grazie ai social) sta vivendo un momento di grande notorietà. Nel frattempo il Taranto prosegue la sua opposizione ai verdetti che l’hanno visto battuto nel giudizio sui quattro punti di penalizzazione, comminati per ritardo nei pagamenti sia della rata del debito concordata con il cosiddetto “decreto salvacalcio” che di alcuni contributi.

Una situazione che il club non è riuscito a giustificare sia davanti al Tribunale federale sia alla Corte Federale d’Appello. Adesso il prossimo passo si chiama Collegio di Garanzia dello Sport Coni, come già annunciato dall’avvocato Eduardo Chiacchio che è stato investito dal presidente Giove del titanico compito di mettere nuovamente a disposizione della classifica e della squadra rossoblù il quantitativo di punti sottratto. Il ricorso, contro Figc e Procura federale, mira all’annullamento della sanzione contenendola, riporta il Collegio di Garanzia: «entro i limiti di una lieve ammenda ovvero, in via ulteriormente gradata, nella misura di 1 o, al massimo, 2 punti di penalizzazione».

Fondamentalmente il Taranto ritiene che la violazione non debba essere considerata duplice (nuovo orientamento per la valutazione di violazioni amministrative) bensì unica. Il responso di questo ulteriore passaggio, che comunque vada chiuderà la vicenda, dovrà essere emesso entro pochi giorni per evitare il possibile rinvio dei playoff che inizieranno sabato 4 maggio. Un’evenienza già accaduta soltanto un anno fa quando al centro delle vicende giudiziarie finì il Siena. Sarà un verdetto di capitale importanza, perché se anche venissero nuovamente assegnati soltanto due punti la semplice vittoria di Latina sarebbe sufficiente per scalzare al Casertana dal quarto posto. Perciò per evitare lo slittamento una risposta alla contesa legale andrà diffusa nei primi giorni della prossima settima, il che non sarebbe semplice.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli