Manchette
lunedì 26 Febbraio 2024
Manchette

Taranto, col Monterosila vittoria arriva nel recupero: decisivo il gol di Orlando. I rossoblù ora sono quarti

In pieno recupero il Taranto spezza la resistenza di un ottimo Monterosi e si issa momentaneamente al quarto posto. I rossoblù vincono 2-1, una partita che sin dalle prime battute si dimostra dannatamente complicata.

Rispetto al pareggio con il Benevento, ci sono due novità nella formazione, schierata con il 3-4-3 e cioè Simeri subito titolare e Bifulco che riprende il suo posto dopo avere scontato la squalifica. Spregiudicato il Monterosi che non ha nulla da perdere vista l’ultima posizione e l’atteggiamento aggressivo produce una punizione al 6’ di Fantacci. Dal vertice destro dell’area, il laterale chiama Vannucchi alla respinta. La palla rimane nei pressi del dischetto sino a quando schizza all’indietro per Mbende la cui coordinazione non è sufficiente per tenere basso il pallone alto sulla traversa. Il Taranto punisce le buone intenzioni al 9’ sull’iniziativa di Bifulco che fende i sedici metri, supera il primo difensore ma il secondo, Gori, lo atterra ed è rigore. Kanoute è freddo e spiazza Forte. Il senegalese sale così a quota 10 nella classifica marcatori. Lo svantaggio non spegne gli ardori degli ospiti che mantengono un buon possesso palla che passa dalla idee di Fantacci. Non è un caso se al 36’ giunge il pareggio su assist dello stesso esterno per Eusepi, la palla è deviata su Parlati che di sinistro in diagonale supera Vannucchi proteso in tuffo. Il Taranto si affida nuovamente a Bifulco per le azioni più pericolose, come avviene al 39’ su una conclusione che, al centro dei pali, non trova impreparato Forte.

Nella ripresa non si percepisce il cambio di passo del Taranto, irretito in modo elegante e concreto da un Monterosi dotato di un palleggio non da ultima della compagnia. La gara è completamente bloccata. Capuano non ne può più e a metà della frazione opera un triplo cambio: fuori dalla contesa vanno Zonta, Simeri e Kanoute, mentre vi accedono il neoarrivato Matera, Orlando e De Marchi. Qualche minuto dopo entra anche Fabbro al posto di Valietti. L’impianto tattico, non cambia e rimane 3-4-3, però Bifulco si abbassa sulla linea dei centrocampisti e a conti fatti l’intero tridente offensivo muta completamente. Orlando al 36’ parte da destra per calciare di sinistro, ma la palla si alza di un metro mezzo. È la prova generale di quanto avviene al 95’, quando tutto sembra perduto. Mastromonaco recupera palla, apre a destra in area per Fabbro il cui cross è per Orlando che al volo toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali.

TABELLINO

TARANTO-MONTEROSI 2-1

RETI: 9’ Kanoute (T), 36’ pt Parlati (M), 51’ st Orlando

TARANTO (3-4-3): Vannucchi; Luciani Miceli Riggio; Valietti (29’ st Fabbro), Zonta (23’ st Matera) Calvano Ferrara; Bifulco (43’ st Mastromonaco) Simeri (23’ st Orlando), Kanoute (23’ st De Marchi). A disp.: Loliva, Ladinetti, Enrici, Panico, Papaserio, Fiorani, Travaglini, Capone. All. Capuano

MONTEROSI (4-3-3): Forte; Piroli, Mbende, Sini, Verde; Gavioli (10’ st Scarsella), Gori (37’ st Tolomello), Parlati; Fantacci Eusepi, Di Francesco (37’ st Ferreri). A disp.: Rigon, Tartaglia, Golfo, Cordova. All. Romondini

ARBITRO: Sacchi di Macerata

NOTE: ammoniti: Ferrara, Matera (T), Pirola, Mbende, Fantacci (M); angoli: 6-1; rec.: 3’ pt, 7’ st. Spettatori 3.800

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli