Manchette
venerdì 23 Febbraio 2024
Manchette

Taranto, corriere strattonato dai vigili. Il Comune: «Avviati gli accertamenti per fare chiarezza» – VIDEO

«Abbiamo assistito, indignati, a delle immagini pubblicate da liberi cittadini sui canali social, riguardanti una reazione fisica apparentemente violenta e sproporzionata posta in essere da alcuni Vigili urbani nei confronti di un lavoratore dell’azienda Sda. Tutto ciò è avvenuto in pieno centro cittadino». È quanto si legge nell’interrogazione rivolta al sindaco Rinaldo Melucci, presentata da tre consiglieri comunali di opposizione di Taranto, a proposito di quanto accaduto questa mattina nel capoluogo ionico.

A quanto si apprende gli agenti della Polizia municipale avrebbero multato il corriere che, per effettuare una consegna, aveva parcheggiato in divieto di sosta tra via Oberdan e via Pupino. Al rifiuto di consegnare i documenti i vigili hanno reagito trascinando l’uomo dal mezzo.

Le immagini sono state riprese da un cellulare e il video è immediatamente diventato virale.

Sull’argomento sono quindi intervenuti i consiglieri di opposizione Massimo Battista (Una città per cambiare), Luigi Abbate (Taranto senza l’Ilva) e Francesco Battista (Prima l’Italia) che sottolineano come «questo non sia il modo di controllare il territorio. Inoltre non rappresenta un bel biglietto da visita per la nostra città: sono immagini che stanno facendo il giro dell’Italia», scrivono.

I consiglieri chiedono quindi una «dettagliata relazione del comandante Matichecchia e dell’assessore al ramo su quanto accaduto e sugli eventuali provvedimenti immediati che si intendono applicare nei confronti degli agenti coinvolti nello spiacevole episodio» e «la sospensione dal servizio dei Vigili responsabili dei comportamenti avuti nei confronti del lavoratore, se detta condotta violenta fosse confermata».

Sull’episodio sono intervenuti anche il consigliere regionale e comunale di Taranto di Italia Viva, Massimiliano Stellato, la consigliera Carmen Casula e il referente provinciale del dipartimento sicurezza del partito, Fulvio Costone: «Ha destato sconcerto nell’opinione pubblica il video, divenuto virale, che mostra alcuni agenti della Polizia Locale di Taranto intervenire su un cittadino con molta “decisione”, per fermarlo – scrivono in una nota -. Una scena in cui si vedono anche diversi passanti contestare la veemenza dell’intervento dei vigili sull’uomo. Di solito, si fa così verso un “soggetto pericoloso”», proseguono.

«Non conosciamo le motivazioni che hanno portato i vigili urbani a tirare fuori con forza l’uomo dal furgone di cui era alla guida – dicono ancora – ma siamo convinti che certi metodi, che hanno impressionato i cittadini per l’impeto dell’azione, debbano essere circoscritti ai delinquenti pericolosi o presunti tali. Nel caso in cui il cittadino fermato non lo sia, questa vicenda merita un immediato chiarimento in tutte le sedi competenti».

Il Comune di Taranto fa sapere che sono stati avviati «gli accertamenti del caso» da parte della direzione competente alla polizia locale. Dal Comune spiegano che si è «in attesa di una relazione dettagliata da parte degli operatori coinvolti, affinché si possa ricostruire l’esatta dinamica degli eventi».

«Seguiremo con attenzione l’evoluzione della vicenda, confidando che si faccia presto piena chiarezza a garanzia dei diritti di tutti i soggetti coinvolti e del rispetto del codice», si legge in una nota in cui si sottolinea la «reazione molto scomposta da parte del conducente davanti all’elevazione di una multa a carico di un furgone che sostava contromano, nei pressi di un’intersezione, ostruendo uno scivolo predisposto per i cittadini diversamente abili». Se quanto si vede nei video dovesse essere confermato «deve essere inequivocabile per una città civile che certe infrazioni e reazioni sono intollerabili», conclude la nota.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli