Manchette
sabato 22 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Taranto, il Medimex scalda i motori: a giugno in città The Smile, Pulp e The Jesus and Mary Chain – VIDEO

The Smile, Pulp e The Jesus and Mary Chain. Saranno i protagonisti dell’edizione 2024 del Medimex, la rassegna in programma a Taranto dal 19 al 23 giugno.

L’annuncio è stato dato nel corso della conferenza stampa di presentazione nel teatro Fusco a Taranto.

«I nomi diciamo che rispecchiano un progetto preciso», ha spiegato Cesare Veronico, coordinatore artistico Puglia Sounds/MediMex evidenziando che «l’anno scorso è stato un MediMex hard rock mentre quest’anno il progetto riguarda la nobiltà della musica pop-colta».

Veronico ha affermato di aver “inseguito” «da tempo gli Smile di Johnny Greenwood e Thom Yorke, quindi siamo arrivati ai The Jesus and Mary Chain, un gruppo scozzese amatissimo dagli addetti ai lavori e ai Pulp che sono venuti una volta negli ultimi vent’anni – ha aggiunto – e che sono headliner al Primavera sound e l’unica data la terranno a Taranto».

A Taranto, invece, «sarà la prima data degli Smile che poi andranno a Roma mentre in questo momento è unica data a Taranto per The Jesus and Mary Chain di cui sicuramente avremo l’esclusiva del Centro Sud».

Il 22 giugno ci sarà il concerto degli Smile mentre il 23 di The Jesus and Mary Chain e Pulp.

«Il tema quest’anno è l’intelligenza artificiale – ha continuato Veronico – che noi approfondiremo per quello che riguarda la musica e lo troveremo nelle mostre, lo troveremo nel mapping e lo troveremo tra i temi del professionale quindi questa diciamo è la caratteristica. A livello nazionale siamo la prima manifestazione che lo approfondisce così», ha concluso.

Taranto, ha aggiunto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, «diventerà la capitale della musica mondiale. A Taranto, infatti, avremo personalità che rappresentano la storia contemporanea del rock mondiale e questo è per noi un motivo di grandissima soddisfazione», ha aggiunto.

«L’amore per Taranto, che risponde meravigliosamente a ogni sollecitazione culturale, ha spinto la Regione Puglia a cercare di fare il massimo. Noi proseguiamo con grande determinazione il lavoro in questa città che, dal punto di vista industriale, universitario, sanitario e culturale, diventerà una delle capitali più importanti del Mezzogiorno», ha concluso Emiliano.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli