Manchette
domenica 3 Marzo 2024
Manchette

Tennis, il martinese Basile campione d’Italia Under 16: gioisce tutta la Puglia

Corona di alloro sul capo di Pierluigi Basile che sì è appena laureato campione d’Italia Under 16 di tennis. Può gioire tutta la Puglia, ma in particolare Martina Franca che gli ha dato i natali nel 2007.

Basile, però, gioca nel Tennis Training School di Foligno, dove ha avuto modo di migliorare tecnica e strategie. In questo momento è il numero 315 della classifica mondiale che include tutti gli atleti che non abbiano superato il 18esimo anno di età.

Il talento della Valle d’Itria, nella finale disputata sui campi al chiuso del ct Rovereto e durata un’ora e 27 minuti, ha avuto la meglio in due set su Gabriele Crivellaro, testa di serie numero 2. Solo il primo set è stato combattuto, chiuso sul 7-5, mentre il secondo ha palesato una differente condizione e si è concluso con il risultato di 6-2. Crivellaro (369) è tesserato con il tennis club di Borgotrebbia, in provincia di Piacenza, e occupa la posizione numero 537 della classifica dei giovani.

Il percorso del tennista martinese è stato netto perché non ha concesso agli avversari nemmeno la soddisfazione di un set. Infatti, da buona testa di serie numero uno, ha prima battuto Berto per 6-0 e 7-5, poi ha regolato Agabiti Rosei con i punteggi di 7-5 e 6-3, quindi Bonivento 7-5 e 6-3, e infine, Guidi con un doppio 6-3. I due finalisti del singolare hanno provato a mettere le mani sul titolo nazionale del doppio, ma si sono arresi davanti ad Alex Guidi e Riccardo Pasi del ct Villa Carpena di Forlì. La sfida è stata persa in tre set: 6-3, 5-7, 11-9. Interessanti diverse giocate e il piglio con cui si è svolto il confronto, ma la differenza è stata fatta da una maggiore concretezza nei momenti più importanti. Pasi, tra i 2007, è considerato uno dei più forti d’Italia.

Il titolo di campione nazionale dovrà servire a Basile per scalare la classifica itf, che ha toccato il suo apice con la 301esima posizione all’inizio dello scorso settembre. Nel corso del 2023 ha vinto sia il J60 di Cartagine, in Tunisia, che quello di Larnaca, a Cipro. Nel primo caso ha sconfitto in finale 6-4, 7-5 il tunisino Alaa Trifi (165), nel secondo 7-5, 6-1 Lorenzo Comino (329). Ha invece perso la possibilità di aggiudicarsi il J60 di Kelibia (ancora in Tunisia) con l’egiziano Ahmed Monsef (3-6, 6-7). L’ultimo torneo disputato risale invece allo scorso novembre, quando a Lezno, in Polonia, ha preso parte al J200, uscendo però al primo turno per mano dello svizzero Janis Raffael Simmen (415 del ranking). Sono invece quattro i tornei di doppio vinti a cominciare da quello di Cartagine in Tunisia, per poi affermarsi a Mauthausen in Austria ad agosto, a Clermont-Ferrand in Francia (sempre ad agosto) e a Palermo a settembre.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli