Manchette
domenica 26 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Trent’anni dalla strage di via D’Amelio: la Puglia ricorda Paolo Borsellino

Sono tante le iniziative promosse in Puglia in occasione del trentesimo anniversario della strage di via D’Amelio, avvenuta il 19 luglio 1992, in cui persero la vita Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

«Fare memoria della loro storia – dichiara il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – è un esercizio doveroso e utile, perché alimenta la responsabilità civile e genera ancora oggi un impegno costante e diffuso a favore dei valori della legalità, della giustizia e della solidarietà».

Le manifestazioni per ricordare il trentesimo anniversario delle stragi di via D’Amelio e di Capaci (avvenuta il 23 maggio 1992), cominceranno alle 9:30, nell’Aula Magna della Corte d’Appello di Bari, dove avrà luogo la commemorazione delle vittime degli attentati di mafia promossa dalla Ges Anm Bari. Sarà un momento di riflessione e condivisione durante il quale saranno ricordate le vittime innocenti della mafia sul territorio, con la partecipazione dei familiari di Michele Fazio e Gaetano Marchitelli, cui sarà consegnata una targa commemorativa.

Alle 10:30, a Mola di Bari, sarà inaugurato il murale realizzato da Gianfranco Susca e Noemi Mastrolillo, realizzato sui muri perimetrali della cabina di trasformazione di E-distribuzione di via Falcone e Borsellino. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Retake Mola di Bari e dalla fondazione Antimafia sociale “Stefano Fumarulo”, per contribuire a mantenere viva la memoria, costruire una coscienza contro la mafia e sostenere la diffusione della cultura del rispetto della legalità.

Nel pomeriggio, alle ore 16.59 a Bari, l’Assessore regionale Gianni Stea, insieme al Sindaco Antonio Decaro, parteciperà alla cerimonia del Comune di Bari in occasione del trentennale della strage di via D’Amelio con la deposizione di una corona di fiori sulla facciata esterna di Palazzo di Città.

Alle ore 20.30, infine, presso il Chiostro dei Teatini a Lecce, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano parteciperà all’evento-concerto “Sarai bellissima”, promosso dall’associazione “Sanità che cambia – G. Metrangolo” e sostenuto dalla Regione Puglia. Dopo la presentazione del disco “Sarai bellissima” di Imperfetto prossimo (G. Villanova, L. Russo, D. Spagnolo, D. Congedo, G. Pica, F. Falcone, M. Palumbo, E. Romano con letture di E. Morciano e P. Martena), Salvatore Cosentino (sostituto procuratore della Corte d’Appello di Lecce), accompagnato da Carla Petrachi alla tastiera, si esibirà nella performance “Un diritto messo di traverso”. A seguire ci sarà un ricordo di G .Metrangolo a cura di Luigi Peccarisi e verranno consegnati riconoscimenti ai medici e operatori sanitari per lavoro svolto durante la pandemia.

All’iniziativa saranno presenti: Maria Rosa Trio, Prefetto di Lecce, Antonio Maruccia, Procuratore Generale, Carlo Salvemini, Sindaco di Lecce, Stefano Minerva, Presidente della Provincia, Mons. Michele Seccia, Arcivescovo di Lecce, Matilde Montinaro, sorella di Antonio, caposcorta Giovanni Falcone, Donato De Giorgi, Presidente OMCeO Lecce.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli