Manchette
martedì 16 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Via alla nuova stagione dell’Orchestra dei Conservatori pugliesi: 65 studenti per l’omaggio a Nino Rota – VIDEO

Sessantacinque studenti con un’età media di 20 anni andranno a comporre l’Orchestra regionale dei conservatori di Puglia. La direzione è affidata al Maestro Nicola H Samale, compositore e direttore d’orchestra italiano. Ogni concerto in cui si esibiranno sarà introdotto dal Maestro Nicola Scardicchio, noto musicologo e già docente di Storia della Musica presso il Conservatorio di Bari.

La seconda stagione musicale dell’Orchestra regionale dei Conservatori pugliesi, finanziata dall’assessorato regionale all’Istruzione con l’obiettivo di valorizzare l’alta formazione musicale della Puglia, è stata presentata stamattina.

Dopo il successo dello scorso anno, con concerti molto amati dal pubblico e fortemente apprezzati dalla critica, tornano protagonisti gli studenti e le studentesse iscritti ai Conservatori della Puglia, riuniti insieme in una grande orchestra sinfonica.

Cinque gli appuntamenti in programma quest’anno, diffusi su tutto il territorio regionale. Si partirà il 9 settembre nell’auditorium “Nino Rota” del Conservatorio di Bari, per proseguire il 10 settembre nell’Anfiteatro romano di Lucera, l’11 settembre nel teatro “Radar” di Monopoli, il 12 settembre a Taranto nella villa Peripato; a chiusura, il concerto del 13 settembre nel Teatro Politeama Greco di Lecce.

Il programma scelto per questa seconda edizione vuole essere un affettuoso e doveroso omaggio al compositore Nino Rota, direttore del Conservatorio Piccinni di Bari per 27 anni, città alla quale il Maestro fu molto legato al punto tale da desiderare di dotarla del magnifico Auditorium che porta il suo nome. Il Maestro Rota ebbe intensi rapporti didattici e artistici su tutto il territorio pugliese. Infatti, all’inizio della sua carriera insegnò, presso l’allora Liceo musicale “Paisiello”, diventato poi Conservatorio di Taranto; successivamente, fondò il Conservatorio di Monopoli, oggi a lui intitolato. Di Nino Rota saranno eseguiti: concerto per archi, suite dal balletto “La Strada” e sinfonia sopra una canzone d’amore.

«Accolgo con grande entusiasmo l’avvio della nuova stagione musicale dell’Orchestra», ha commentato l’assessore regionale all’Istruzione Sebastiano Leo. «Si tratta – ha aggiunto – di un progetto d’avanguardia di cui siamo particolarmente orgogliosi e che segna il passo di una Regione che riserva sempre grande attenzione all’alta formazione musicale del territorio, investendo ogni anno ingenti risorse. Vista la straordinaria eco della prima edizione, abbiamo deciso di replicare, finanziando l’iniziativa per il 2023 per un importo complessivo pari a 500mila euro».

L’assessore si è detto «sicuro che anche questa seconda edizione del progetto dell’Orchestra regionale dei Conservatori pugliesi sarà un successo. Del resto – ha concluso -, la Puglia è una terra di grandi eccellenze anche dal punto di vista musicale».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli