Manchette
sabato 13 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

A Bari gli ottavi e i quarti di Eurovolley 2023. Decaro consegna la sacra manna a Fefè De Giorgi

«Bari non poteva mancare dagli Europei. La Fipav ha puntato su diverse città importanti e, visto anche quello che Bari ha dato alla nazionale negli ultimi anni, non poteva non esserci tra le sedi dei prossimi Europei». Così il presidente della Federazione italiana pallavolo, Giuseppe Manfredi, durante la conferenza stampa di presentazione della fase dei Campionati europei maschili di pallavolo che si disputerà al Palaflorio di Bari.

Nel capoluogo pugliese si giocheranno ottavi e quarti di finale: «È sicuramente motivo di prestigio per una terra che può vantare un pubblico caldo e passionale. Stiamo assistendo a una serie di situazioni importanti in Puglia, c’è tanta serie A, fermento alla base, il movimento pugliese è vivo. Non posso sicuramente lamentarmi per quello che c’è in Puglia ormai da diversi anni, lo dimostra anche quanto il settore giovanile sta dando anche a livello nazionale», ha concluso Manfredi.

Alla conferenza ha partecipato anche il commissario tecnico della nazionale italiana maschile di volley campione d’Europa e del Mondo, Fefè De Giorgi: «Sono fiducioso nel dire, scaramanzia a parte, di poter venire a Bari per gli ottavi di finale – ha affermato -. Sarebbe la mia prima volta da tecnico della nazionale in Puglia. Sarà, sarebbe una grande soddisfazione. La mia storia nasce in Puglia, è una storia lunga, e ora venire qui come allenatore della nazionale sarebbe come chiudere il cerchio. In questi due anni aver vinto due competizioni così importanti ha dato alla mia vita un bell’impulso. Ora l’asticella si alza, per fortuna la squadra è giovane e ha ancora tanta fame».

«È un onore ricevere qui, nel nostro palazzo comunale, Fefè De Giorgi, pugliese doc – ha concluso il sindaco Antonio Decaro – artefice degli strepitosi successi della nostra nazionale maschile di pallavolo e anche, permettetemi di dirlo, della realizzazione dei nostri sogni più grandi. È grazie a persone come lui, che hanno fatto dello sport un veicolo di valori sani e uno strumento di unione e condivisione, se oggi il nostro Paese è sul tetto del mondo sportivo».

«Per noi sarà una gioia poter ospitare la nostra nazionale offrendo tutto il calore di cui siamo capaci nelle occasioni speciali», ha concluso il sindaco prima di consegnare a De Giorgi la sacra manna «affinché il nostro Santo patrono, San Nicola, santo delle imprese audaci, possa accompagnarlo nelle sue gesta e fargli sentire tutta la nostra vicinanza».

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli