Manchette
sabato 13 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Bari sconfitto 4-3 a Genova. Mignani: «Peccato, avremmo meritato altro» – HIGHLIGHTS

Pur non avendo peso per la classifica il tecnico del Bari Michele Mignani ha analizzato così la prova dei suoi nella sconfitta a Marassi contro il Genoa: «Dispiace volevamo chiudere in bellezza, almeno fare punti, li avremmo meritati – ha detto ai microfoni di Telebari -. Non commento la decisione finale (il rigore su Badelj ndr). La squadra è stata bene in campo bene contro una squadra fortissima, con giocatori di categoria superiore. Abbiamo sofferto ma abbiamo saputo soffrire, siamo sempre stati in partita. Faccio i complimenti ai ragazzi», ha aggiunto ancora.

Pur non commentando direttamente la decisione del direttore di gara che ha deciso il match, il tecnico ligure dei biancorossi non ha mandato giù l’episodio: «Abbiamo fatto tre gol belli noi e tre gol loro, poi ce n’è stato uno che non c’entrava nulla. Consideriamolo come un allenamento contro una squadra forte e adesso recuperiamo un paio di giorni, poi ci tufferemo in quest’altro campionato».

Inevitabilmente al mister biancorosso è stato chiesto cosa ne pensi delle due possibili sfidanti in semifinale play-off, il Südtirol e la Reggina: «A questo punto devi vincere con chiunque, non guardo chi c’è. Prepariamoci lavorando sulla nostra testa. Sono due partite dove non si può sbagliare nulla, i dettagli faranno la differenza, indipendentemente da chi affronteremo. Dobbiamo pensare a noi stessi. Il Südtirol difficile da affrontare, reggina con entusiasmo di chi è arrivato all’0ultimo, sud solido, la reg è stata in testa nel girone d’andata. se faremo prestazioni come quelle di questa stagione ci giocheremo le nostre carte. Si vive sul filo delle emozioni e sugli episodi».

Contro il Genoa, dopo l’uscita di Dorval, si è visto Molina: «Dobbiamo trovare soluzioni, non possiamo avere solo un giocatore in quel ruolo. Proveremo anche altre alternative, una di questa può essere Molina, ma ci sono anche Matino e Zuzek. Dorval è di ruolo, abbiamo fiducia in lui. Se dovessimo aver bisogno proveremo altre cose. Pucino e Folorunsho? Faccio l’allenatore, sono i medici che curano i giocatori. Speriamo di recuperare tutti, Folorunsho è più semplice di Pucino».

Il tecnico ha commentato il gol e la prestazione di Esposito: «Mi fa piacere, soprattutto nell’ultimo periodo si è calato nella maniera giusta, è in fiducia. Cosa gli ho detto? Gli ho fatto i complimenti e gli ho dato qualche consiglio tattico».

C’è stato anche il ritorno al gol del gioiello offensivo, il marocchino Cheddira: «Il gol è importante. Ho sempre detto che non credo che un gol faccia la differenza sul giudizio del suo rendimento ma gli attaccanti ne hanno bisogno. Sono contento sia arrivato, è stato un bel gol. Dobbiamo arrivare con lo spirito giusto, si parte tutti alla pari».

Sull’abbraccio a fine partita con gli oltre 600 tifosi che hanno seguito la squadra in trasferta: «Sono a Bari da due anni. I tifosi li ho sentiti vicini sin da subito. L’abbraccio a fine partita è stato molto bello, come al solito. Spero che la nostra gente apprezzi la voglia e l’atteggiamento che mette sempre in campo la squadra. Quando si dà tutto non ci può essere nulla da recriminare», ha poi terminato.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli