Manchette
lunedì 26 Febbraio 2024
Manchette

HappyCasa affonda un’altra batosta a Cremona, baratro sempre più vicino

Cade anche contro Cremona la HappyCasa Brindisi per 75-58, continuando il cammino che porta ad una quasi certa retrocessione in serie A2. Morris e Golden aprono le danze per il 2-2 dopo 2’. Un libero di Pecchia e Golden allungano per Cremona, ma con 5’36” Morris pareggia con la tripla. Golden colpisce ancora e Denegri mette la tripla del 10-5. Con 4’11” Sneed accorcia dall’arco, ma Golden è sempre in agguato 12-8. Zegarowski e un libero di Piccoli tengono la Vanoli sul +8 mentre si fatica a segnare. La tripla di Sneed, infatti, arriva con 1’27.” Lacey e Morris portano gli ultimi canestri del primo quarto, che si chiude sul punteggio di 18-13.

Il secondo quarto si apre con un fade away di Lacey e i due punti dal post basso di Zanotti. Ancora due punti di Cremona con Zegarowski. Brindisi in panne. Più undici per i padroni di casa. Risponde con due punti Laquintana, vanificati dal reverse di Zanotti. Laszewski ne fa due e subisce fallo, ma fallisce il libero, che permette a Cremona di ripartire e di far andare a segno Zegarowski da due. Due punti d’esperienza per Johnson, ma Zegarowski realizza una tripla. Senglin e Adrian fanno rispettivamente quattro e cinque punti. Poi Cremona scappa via, grazie ai due punti di Pecchia grazie ad un backdoor e la tripla di Golden. Dragan Sakota chiama time out a poco più di due secondi dalla fine del quarto, ma lo schema non va a buon fine.

Il risultato, al termine del secondo periodo, è di 40-25. Il terzo quarto di Brindisi parte alla grande. Senglin e Morris ne fanno otto in totale nel mezzo Pecchia segna da fuori l’arco. Due liberi di Pecchia e due punti di Adrian fanno accorciare Cremona, ma Brindisi si scatena. Sneed segna tutt’e due i liberi, Morris e Senglin mettono a segno due canestri da due. Cremona sul meno otto brindisino è costretta a chiamare time out.

Zegarowski apre le danze con due punti, Morris prima ne fa due al tiro e poi ai liberi. Lacey e Adrian scaldano l’ambiente con due triple, nel mezzo il canestro in tap-in di Johnson. Il quarto si chiude con i due liberi di Sneed, che permettono a Brindisi di rimanere agganciata sul meno otto, sul risultato di 55-47. Cremona apre l’ultimo periodo con la tripla di Zanotti. Poi Senglin fa due punti, vanificati dai due liberi di Zanotti. Time out Cremona a 6’ dalla fine. Sneed e Morris ne fanno quattro in totale, ma Cremona risponde con sei punti ad opera di Adrian, Denigri e Golden. Time-out obbligatorio per Sakota sul meno tredici a 3’ e 40’’ dalla fine. Mccullough ne fa subito cinque e porta i suoi sul più 18. Tre liberi di Riismaa e due di Laszewski danno un minimo di fiducia ai biancoazzurri, ma non c’è niente da fare. Oil libero di Pecchia e la tripla di Denegri gonfiano solo lo score dei padroni di casa. A Cremona finisce 75-58, l’incubo retrocessione è ormai cosa certa.

IL TABELLINO

CREMONA-BRINDISI: 75-58

CREMONA: Adrian 12, Zegarowski 12, Pecchia 9, Denegri 8 , Lacey 7 (2/3, 1/3, 4 r., Mccullough 5, Golden 12, Zanotti 9, Eboua, Piccoli 1

BRINDISI: Morris 22, Senglin 12, Sneed 11, Laszewski 4, Johnson 4, Riismaa 3, Laquintana 2.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli