Manchette
lunedì 15 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Lecce, Pongracic suona la carica: «Non è tutto negativo, ora vogliamo vincere»

«Non c’è paura, non è un problema mentale. Dobbiamo seguire il mister e provare a mettere in campo le sue indicazioni. Abbiamo le nostre qualità e abbiamo già dimostrato di poter essere pericolosi per tutti. Adesso arrivano partite che dobbiamo vincere. Dobbiamo ritrovare la forma della prima parte di stagione. Per me non è tutto negativo». Sono parole da vero leader quelle pronunciate ieri in conferenza stampa dal centrale croato Marin Pongracic, colonna della difesa del Lecce che a Frosinone torna nella retroguardia dopo aver scontato il turno di squalifica contro l’Inter. «Non è stato bello vedere la squadra perdere 0-4 contro l’Inter, ma il calcio è così. Non pensiamo troppo a questa partita, è il passato. Ora siamo concentrati sul Frosinone», ha detto il difensore classe 1997.

Testa al match contro i ciociari, dunque, per Pongracic, consapevole delle peculiarità dei prossimi avversari. «Hanno giocatori giovani, pericolosi, potenti, che non hanno paura di giocare. Dobbiamo essere uniti e compatti per difenderci dal loro reparto offensivo. Abbiamo l’occasione per vincere la prima partita fuori casa», il monito del centrale croato, che non è preoccupato dal momento negativo che sta attraversando la squadra: «Abbiamo giocato contro squadre forti, che occupano le zone alte della classifica. Non è facile difendere per novanta minuti. Ma abbiamo il nostro obiettivo, seguiamo tutti il mister e vogliamo vincere la prossima partita», ha aggiunto.

Per l’ex difensore del Wolfsburg il Lecce saprà venir fuori da questo periodo, ritrovando punti pesanti in classifica. «Io non vedo un calo. Nell’ultima partita abbiamo giocato contro l’Inter. Siamo entrati bene in campo nel primo tempo, poi nella ripresa abbiamo subito gol in momenti difficili. Ma nelle altre partite abbiamo avuto delle performance positive», ha sottolineato Pongracic, convinto che il Lecce possa presto invertire anche il trend dei gol subiti da palla inattiva. «Stiamo lavorando tanto su questo aspetto e stiamo cercando di migliorare. Ma non è facile. Dobbiamo ritrovare l’atteggiamento dei periodi della stagione in cui abbiamo fatto meglio», ha osservato ancora il croato.

A trascinare la squadra ci saranno anche i supporter giallorossi, che inciteranno il gruppo dagli spalti dello “Stirpe”. «Abbiamo sempre il supporto del pubblico, i tifosi del Lecce ci seguono ovunque. Ci aiutano tanto e speriamo di conquistare i tre punti, per noi e per loro», ha sottolineato ancora Pongracic, pronto a riprendere le redini della retroguardia: «Mi sento un po’ leader, perché ho più esperienza di alcuni compagni di squadra. Tuttavia, non contano età e ruolo, ma che il gruppo sia unito e compatto». Infine, un passaggio sul bomber montenegrino Krstovic, che dopo l’exploit iniziale ha avuto qualche difficoltà nel trovare continuità con il gol: «Parlo tanto con lui, ma posso dire che ha tanto coraggio. Nessuno di noi ha paura o sente la pressione. Se diamo il 100% e siamo concentrati, il gol arriva», ha concluso Pongracic.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli