Manchette
venerdì 19 Aprile 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Pavoletti rovina la festa del Bari al 93′: al “San Nicola” è 1-0 per il Cagliari. Sardi in serie A

La pioggia si confonde le lacrime al “San Nicola”. Il sogno del Bari finisce al 93′ quando Pavoletti, servito dalla destra da Zappa, arriva puntuale sul secondo palo e tutto solo si fa trovare con un guizzo che tocca in rete regalando il successo ai sardi.

Il Bari dice addio al sogno di poter centrare il doppio salto di categoria dalla Serie C alla A.

La gara di andata giocata in Sardegna si era conclusa 1-1.

In avvio la gara vive lunghi momenti di studio con poche accelerazioni con il Cagliari che prova a spingere di più avendo solo un risultato a disposizione: la doppia occasione arriva poco dopo il 10′ con Dossena di testa prima e poi Deiola che la rimette in mezzo col pallone che attraversa tutta la linea di porta senza però trovare deviazioni.

Il Bari risponde con un paio di accelerazioni di Cheddira con la difesa sarda che soffre, ma fa buona guardia. Le due occasioni migliori arrivano attorno al 20′ con Luvumbo da una parte e Benedetti dall’altra che chiamano i due portieri alla parata. È sempre il Cagliari la squadra più pericolosa soprattutto sui palloni inattivi con Dossena e Lapadula che svettano sugli avversari pur senza battere Caprile, mentre Di Pardo in chiusura di un contropiede chiama il numero uno pugliese al grande intervento.

In avvio di ripresa il Bari butta via un’occasione ghiottissima per mettere ancor più in discesa la sfida, ma il neo entrato Ricci spara malamente sull’esterno dando solo l’illusione del gol. È però sempre il Cagliari a tenere il pallino del gioco anche se non assedia l’area dei pugliesi con veemenza nei primi minuti della ripresa. Anche i cambi, pensati per dare più peso all’attacco, non cambiano per lunghi tratti l’inerzia della gara che è tutta a favore di un BARI che gestisce e ogni tanto cerca di ripartire, ma senza incisività. È ancora Caprile a salvare i suoi al 75′ sull’ennesimo colpo di testa di Dossena. Dieci minuti dopo BARI va vicinissimo al gol con una traversa clamorosa colpita da Folorunsho.

La mossa decisiva è quella di Ranieri che in pieno recupero manda in campo Pavoletti. Proprio il centravanti “gela” il San Nicola con un gol dei suoi da vero bomber d’area con la complicità di una difesa che però non è impeccabile nell’occasione. Cheddira potrebbe scrivere un’altra storia dopo un errore di Randunovic, ma non riesce a concretizzare in rete un pallone che sembrava solo da spingere dentro.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli