Manchette
giovedì 23 Maggio 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Vela, podio tarantino nella tappa barese della Coppa Italia Dinghy

Bari e il suo mare protagonista. Lo scorso weekend si è disputata la prima tappa della Coppa Italia Dinghy 12: a trionfare è stato Alberto Patrone del Club Velico davanti a Yann Masserotti Benvenuti, classificatosi secondo e appartenente al Circolo Velico Tiberino, e a Cosimo Buttiglione, terzo, appartenente alla sezione velica Marina Militare di Taranto. Quest’ultimo, inoltre, è il primo concorrente pugliese ad aver ottenuto il piazzamento su quaranta equipaggi partecipanti provenienti da tutta Italia.

L’evento, che ha riscosso un grandissimo successo, è stato organizzato dal Circolo Canottieri Barion su delega del comitato VIII Zona della Federazione Italiana Vela. Per il circolo barese presieduto da Francesco Rossiello, che già nel 2022 aveva ospitato la prima tappa di Coppa Italia, si è trattato della prova generale in vista del Campionato Italiano del 2025 che è stato assegnato proprio al Canottieri Barion.

Un’investitura che premia la dinamicità del circolo di molo San Nicola, capace in pochissimi anni di diventare un punto di riferimento a livello nazionale, peraltro in una spiccata disciplina a connotazione settentrionale come il Dinghy, la più antica classe velica d’Italia. «Il Canottieri Barion è ormai una garanzia per la classe Dinghy – afferma Francesco Rossiello, presidente del circolo barese – anche questa volta il gradimento dei concorrenti è stato altissimo. Una bellissima manifestazione, pure per i baresi che l’hanno ammirata dal lungomare. Al Campionato Italiano dell’anno prossimo lo spettacolo sarà ancora più bello».

Una location meravigliosa ha fatto da giusta cornice a una gara tiratissima con il puntuale svolgimento di tutte e sei le prove in programma. La Coppa Italia Dinghy non poteva cominciare con condizione meteo migliori: giovedì vento sostenuto e molto variabile, venerdì, invece, con vento stabile molto sostenuto e onda formata mentre sabato un vento stabile che ha permesso di concludere la manifestazione con due prove tecnicamente spettacolari e ricche di duelli.

La classifica è stata modellata sui cinque migliori risultati ottenuto da ciascun equipaggio e scarto del peggiore. Oltre ai primi tre classificati, sono stati premiati Marco Dubbini del CV Toscolano e Vito Moschioni, giunti rispettivamente al quarto e quinto posto. Al vincitore Alberto Petrone anche il riconoscimento per il primo legno (Dinghy classici) e per il primo Master. Premi per Vincenzo Penagini di YC Italiano primo Super Master, Gaetano Allodi di LNI Napoli in qualità di Legend, Maria Elena Balestrieri di CN Chioggia come prima Lady.

Premiata anche Aurora Montanaro Del Pilar del CC Barion, la più giovane partecipante con i suoi 12 anni. Rinnovata una tradizione che aveva già visto Bari sulla scena della classe Dinghy, con l’organizzazione di cinque edizioni dei campionati italiani dal 1950 al 1967. Adesso la storia si ripete: dopo la tappa di Bari, la Coppa Italia di Dinghy farà tappa a Portofino e a Venezia. Poi, a settembre 2025, si disputerà il Campionato Italiano che sarà ospitato dal Circolo Canottieri Barion.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli