Manchette
venerdì 14 Giugno 2024
Manchette
- Inread Desktop -

Lucera capitale della Cultura 2026: candidatura a suon di musica con Zarrillo e Fratta

La Giunta lucerina, con delibera numero 187 del 20 ottobre scorso, ha approvato all’unanimità la programmazione di eventi ed incontri proposta dal Comitato dei Promotori “Lucera 2026” al fine di promuovere e valorizzare il territorio della città di Lucera e dei Monti Dauni, attraverso una prima serie di eventi e animazioni artistico – culturale che accompagni il percorso verso l’individuazione della short list delle 10 finaliste candidate a “Capitale Italiana della Cultura 2026”, entro la data del 15 dicembre 2023.

Dunque, proseguono a suon di musica gli appuntamenti a sostegno della candidatura di Lucera a Capitale Italiana della Cultura 2026. Il programma, condiviso con la “Cabina di Regia”, prevede manifestazioni di grande interesse con la partecipazione di artisti di livello nazionale, tra cui il cantautore e musicista Michele Zarrillo, il 24 e 25 novembre al Teatro dell’Opera, e la direttora d’orchestra e pianista Gianna Fratta, il 6 dicembre in Cattedrale. Gli incontri e le rappresentazioni saranno svolte senza spesa a carico del Comune di Lucera, grazie al contributo volontario raccolto dal Comitato dei Promotori.

«Sono solo alcune delle belle iniziative organizzate per accompagnare la candidatura di Lucera 2026 sino all’importante data del 15 dicembre. Sono altresì in cantiere ulteriori azioni ed eventi che il nostro comitato intende condividere e realizzare, già nei prossimi giorni, grazie al sostegno ricevuto da imprese e professionisti che amano questo territorio e credono fortemente nelle sue potenzialità di crescita. A tal fine, siamo aperti alle idee e proposte di tutti quelli che vogliono sostenere Lucera ed i Monti Dauni in questa sfida affascinante», afferma il presidente, Davide Calabria.

«Lucera prosegue il suo lavoro di promozione del patrimonio culturale materiale e immateriale della Daunia attraverso un cartellone di eventi che, tenendo salde le proprie radici si ramifica tra convegni, fiere, spettacoli musicali, cinema, teatro e formazione trasformandosi in ali verso il futuro. Grazie al lavoro del comitato tecnico scientifico, del comitato dei promotori e della cabina di regia presieduta dal sindaco Lucera e i Monti Dauni sapranno elaborare una proposta culturale sempre più qualificata e lungimirante», commenta il portavoce del Comitato tecnico scientifico di Lucera 2026, Luciano Toriello.

- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Inread Desktop -
- Taboola -
- Inread Mobile -
- Halfpage Desktop -
- Halfpage Mobile -

Altri articoli